Acustica ambientale

Ci occupiamo di rispettare le direttive legislative in vigore e in particolare di:

  • Legge 26 gennaio 21995 n.447 (legge quadro sull’inquinamento acustico)

  • L.R. 10 gennaio 1999 n.21 (norme in materia di isolamento acustico).


Offriamo poi la nostra consulenza in merito a:

  • valutazione previsionale di impatto acustico ambientale con verifica ante-operam (L.Q. n.447/95)

  • valutazione previsionale del clima acustico ambientale (L.Q.n. 447/95)

  • verifica dell’impatto acustico ambientale (L.Q.n. 447/95 )

Tutti i servizi sono svolti da Tecnici Competenti in Acustica Ambientale iscritti nell’elenco regionale ARPAV.

Descrizione di alcune attività svolte con esemplificazioni grafiche

Valutazione previsionale dell’impatto acustico

Richiesta dai Comuni all’atto del rilascio del permesso a costruire di attività artigianali, industriali, commerciali. Queste pratiche vengono effettuate rispettando le linee guida ARPAV di recente pubblicazione e comprendono :

  • verifica del rumore ante-operam

  • modelizzazione tridimensionale dell’area oggetto dell’intervento

  • valutazione dei livelli di rumore emessi, immessi e del criterio

  • differenziale tramite modelli matematici di calcolo

  • taratura dei modelli di calcolo

 

Valutazione dell’impatto acustico/clima acustico

La valutazione dell’impatto acustico viene richiesto, oltre che dalla legge, anche qualora l’Azienda intenda certificarsi ISO 14000, si tratta di verificare il rispetto dei limiti di rumorosità emessa ed immessa nell’ambiente e del criterio differenziale.
Il clima acustico è invece richiesto nel caso si intenda costruire edifici abitativi o, “acusticamente sensibili”, nelle vicinanze di determinate sorgenti di rumore
(strade, linee ferroviarie, etc ).